Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
29/08/2016 Generico

Focus - Allenatori italiani all'estero. C'è tanto tricolore nel futsal di tutto il mondo

Clicca sulla foto per ingrandirla

Anche in Italia l'allenatore è prodotto da esportazione. Se gli ultimi di agosto sono i giorni in cui le squadre iniziano la nuova stagione con il raduno e le prime amichevoli e la Nazionale a Cavalese si prepara al Mondiale di Colombia, in giro per il mondo si incrociano tante storie di tecnici che hanno scelto l'estero per farsi valere. “Fa piacere osservare i successi ed il valore degli allenatori italiani all'estero, non solo nei nostri campionati - dice il presidente della Divisione Calcio a cinque, Fabrizio Tonelli -. A questo proposito, tengo a sottolineare la bontà del lavoro del Settore Tecnico FIGC e della Scuola Allenatori di Coverciano, che ha in Roberto Menichelli, istruttore UEFA e FIFA, il centro motore dei corsi per Allenatore di Primo Livello organizzati con cadenza annuale. Colgo l'occasione per fare il mio in bocca al lupo a tutti i tecnici che si accingono a iniziare la stagione all'estero, certo che porteranno in alto il futsal  italiano".

Massimiliano Bellarte, nelle ultime cinque stagioni, aveva guidato l’Acqua&Sapone Emmegross, portando il club abruzzese a vincere una Coppa Italia e una Supercoppa. Alla fine della scorsa stagione, l'allenatore di Ruvo di Puglia ha scelto di emigrare: si è trasferito a Gooik, pochi chilometri da Bruxelles, dove gioca il FP Halle-Gooik, la squadra più titolata del Belgio. Lo scorso anno ha affrontato il Pescara nell'Elite Round di Uefa Futsal Cup, e a ottobre tornerà in Italia, stavolta se la vedrà con il Real Rieti nel Main Round. Un mondo nuovo, un'organizzazione nuova, ma Bellarte ha chiesto e ottenuto che qualcuno dei suoi fedelissimi lo seguisse in questa avventura: il portiere Zaramello e il pivot Leitao, ma all'Halle-Gooik è arrivato anche Grello, nella passata stagione a Pescara. In Belgio proseguirà anche la carriera di Fernanda Borzuk "Nanà", compagna di Bellarte: giocherà a calcio a 11, nell'Anderlecht, dopo aver vinto il campionato di Serie A Elite con il Montesilvano. Dal Belgio alla Francia, da Bellarte a Felice Mastropierro, milanese, dal prossimo 10 settembre impegnato nella Futsal D1 (la nostra Serie A) sulla panchina dell'Orchies Douai. Per tre stagioni, Mastropierro ha guidato il Tolone, raggiungendo la finale per il titolo e ricevendo il riconoscimento come miglior allenatore del campionato francese. Nel luglio scorso è volato in India, per guidare una delle sei squadre della Premier Futsal indiana, quella capitanata dal gallese Ryan Giggs. In Spagna, invece, si è trasferito Andrea Urbisaglia, nato a Roma e vincitore di due scudetti: con la Bnl Roma nel 1992 e con il Genzano nel 2000. Ha chiuso la carriera da allenatore-giocatore della Came Dosson (stagione 2011-2012), mentre nell'ultima stagione alla guida dell'Algiros FS (Valencia) ha conquistato la Liga Regional ed è stato promosso in quella che in Italia è l'equivalente della nostra Serie C1, la massima categoria regionale.

L'italiano piace anche nelle nazionali: nei prossimi giorni, tornerà sulla panchina di una selezione Sergio Gargelli, toscano, con un curriculum lunghissimo di esperienze lontano dal nostro futsal. Giappone (Fuchu Athletic Tokyo), nazionale giapponese e, per tre anni, quella vietnamita (arricchita da una vittoria sul Brasile), poi direttore tecnico e istruttore allenatori della federazione indonesiana, Qatar Sport Club e due mesi in Cina, nel Dalian Yuan Dynasty. Attualmente è ancora in Qatar, nell'Al-Shahania, ma è imminente l'inizio di una nuova avventura. Non solo: il veneziano Andrea Bucciol è stato per due stagioni il commissario tecnico della Polonia, dopo aver allenato il Rekord Bielsko-Biala. In questo periodo, due precedenti contro l'Italia: l'amichevole di Teramo del marzo 2014 e la gara di qualificazione a Euro 2016 nel marzo 2015. La carriera di Bucciol proseguirà in Repubblica Ceca, sulla panchina del SKP Ocel Trinec. E' partito dal Veneto, ma da Verona, anche Lucio Solazzi: nel 2004, guidò l'Arzignano alla conquista dello scudetto, pochi mesi dopo portò a casa anche la Supercoppa, poi si è dedicato anche al futsal femminile, portando lo Sporteam dalla Serie C alla Serie A. Ora è in Qatar, dopo aver portato un po' di Italia nello Zambia. Viaggia sicuramente meno, ma formalmente allena all'estero, anche Roberto Osimani: a maggio ha sfiorato la Serie A con il Pesarofano (con cui ha vinto la Coppa Italia di Serie A2 nel 2015 a Villorba), ora è atteso dalla sfida con la nazionale di San Marino. La federazione sammarinese, come quella italiana, crede nel futsal: a Osimani il compito di formare giocatori a due passi da casa sua. 

Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010