Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
06/11/2016 News dalle sedi

I milanesi tornano alla vittoria dopo tre giornate

Clicca sulla foto per ingrandirla

Il Real Cornaredo torna alla vittoria dopo tre giornate, al termine di una sfida vietata ai deboli di cuore contro il Città di Asti e un ribaltone dal 2-4 di metà ripresa culminato con il gol partita segnato a 40 secondi dal termine. Tre punti d’oro più che meritati quelli ottenuti dalla squadra di mister Fracci, che oltre ai 5 gol segnati ha colpito 4 pali e nella ripresa costretto il portiere avversario Tropiano agli straodinari. Il successo permette di agganciare al secondo posto il Città di Sestu e di mantenere a due punti il distacco dalla capolista Cld Carmagnola.

Nella sfida giocata sul campo di Bra, il Cornaredo, oltre al portiere Macchi il Real Cornaredo parte con l’inedito quartetto di movimento formato da Spampinato, Romanella, Scandaliato e Casagrande. L’avvio è promettente con Casagrande e Scandaliato che sfiorano il gol e un diagonale di Bonaccolta al 7’ messo in calcio d’angolo da Tropiano. Il gol è nell’aria e lo sigla poco prima di metà frazione Bonaccolta, con una formidabile sassata sotto l’incrocio dei pali. Poco dopo Pettinicchio spreca l’occasione del 2-0, calciando addosso al portiere, dopo assist di Neamatalla. Al 13’ come un fulmine a ciel sereno, arriva il pareggio dei piemontesi di Mignona. L’1-1 ha l’effetto di un corto circuito per il Cornaredo, che a 3’ dal termine becca due gol nel giro di 30 secondi da parte di Maschio. Allo scadere della prima frazione un diagonale di Scandaliato viene deviato dal portiere sulla traversa.

Dopo l’intervallo scende in campo un Cornaredo rabbioso, che al 23’ accorcia le distanze con il 2-3 di Spampinato su punizione. Il pareggio sembra a portata di mano, ma 2’ dopo Banzato riporta a più due il Città di Asti, firmando il 4-2 su punizione. La squadra di Fracci alza il ritmo e trasforma la porta di Tropiano in Fort Apache. A metà ripresa Scandaliato riaccende la speranza, trasformando il tiro libero del 3-4. Poco dopo lo stesso Scandaliato calcia fuori una seconda opportunità su tiro libero e poi centra la traversa. Negli ultimi minuti mister Fracci decide allora di schierare Casagrande come quinto attaccante. La mossa frutta il 4-4 di Spampinato a 3’ dal termine. Il Cornaredo non si accontenta del pareggio e continua a giocare con 5 attaccanti, trovando il gol partita con un tap-in di Nocera a 40 secondi dal termine.

Sabato prossimo Real Cornaredo di nuovo impegnato in trasferta, nel derby lombardo inedito sul campo della matricola Pavia (ore 15).

Città di Asti – Real Cornaredo 4-5 (3-1)
Reti
: 9’ Bonaccolta (RC), 13’ Mignona (A), 17’ e 18’ Maschio (A), 3’s.t. Spampinato (RC), 5’ Banzato (A), 11’ Scandaliato t.l. (RC), 17’ Spampinato (RC), 19’ Nocera (RC)

Città di Asti: Tropiano, Scano, Sorce, Banzato, Celentano, Barrocu, Maschio, Costa, Mignona, De Simone, Salamone, Buonanni. Allenatore: Gianfranco Lotta

Real Cornaredo: Vavassori, Villa, Bonaccolta, Neamatalla, Pettinicchio, Spampinato, Romanella, Scandaliato, Nocera, Casagrande, Demontis, Macchi. Allenatore Renato Fracci

Arbitri: Domenico Di Micco (Frattamaggiore); Davide De Ninno (Foggia); cronometrista: Stefano Pasquino (Nichelino)

Ammoniti: Banzato, Romanella, Bonaccolta


Rinaldo Badini (ufficio stampa Real Cornaredo)

Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010