Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
26/09/2015 Serie A femminile

Supercoppa Italiana Agla, trofeo alla Ternana che batte 3-1 lo Statte: il dopo-partita

Clicca sulla foto per ingrandirla

Con il 3-1 inflitto all’Italcave Real Statte, la Ternana IBL Banca si è aggiudicata la Supercoppa Italiana AGLA. Ecco le dichiarazioni raccolte al termine della sfida del Pala Di Vittorio.



MARCO SHINDLER, allenatore Ternana IBL Banca

Sul secondo titolo consecutivo in tre mesi. L’avevo detto che quando sarei rientrato, non mi sarei più fermato. Ci stiamo riuscendo, anche con un po’ di fortuna perché fa parte del gioco: ma stiamo lavorando veramente forte e le ragazze si stanno impegnando al 200%, quando c’è un lavoro serio dietro, una professionalità, i risultati secondo me si raggiungono sempre.
Sull’amalgama e l’unione mostrata dalle Ferelle. Stiamo lavorando molto anche su questo, far capire alle ragazze che se non c’è unità di intenti, se non remano tutte dalla stessa parte, al punto finale non ci si arriva mai. Lo stanno capendo, con alti e bassi perché fa parte della vita, ma voglio rivolgere un applauso a loro ma anche alla gente: con un tifo del genere come fai a non correre e combattere su ogni palla?
Sulla Ternana bestia nera dello Statte. No (sorride, ndr). Per tre partite? Hanno tutto il tempo di batterci…Sono stato due anni fuori dal palcoscenico, quasi nessuno credeva nel mio lavoro ma io ci ho creduto e i risultati stanno arrivando. Questo comunque non toglie il fatto che il merito è del collettivo: quando si vince si vince tutti, quando si perde si perde tutti. Io l’avevo detto: non mi fermo da adesso in poi, chi mi trovo davanti lo schiaccio.

 

 

JESSICA EXANA, giocatrice Ternana IBL Banca
Su una Ternana che non si è stancata di vincere
. Dopo lo scudetto volevamo prenderci anche questo primo trofeo della stagione, per dimostrare quello che siamo. Il titolo di campionesse d’Italia non è stato un caso, infatti abbiamo vinto anche questa sera.
Sull’episodio chiave del rosso a Martin. Sulla loro espulsione poteva nascere un gol, ma ci è andata bene anche dopo perché con una giocatrice in più sono riuscita a segnare la rete che di fatto ha chiuso la partita.
Sul grande spirito di gruppo. L’affiatamento nella nostra squadra ha molta importanza. Volevamo dimostrare chi eravamo, che siamo un gruppo forte e che abbiamo tantissima voglia di vincere.
Su una Ternana attesa da tutti dopo due trofei in tre mesi. Speriamo di essere le favorite…io posso dire che il nostro prossimo obiettivo è la Coppa Italia, poi vedremo. Passo dopo passo.

 


SUSANNA NICOLETTI, giocatrice Italcave Real Statte
Su una sconfitta che lascia amarezza
. E’ la classica partita che viene decisa dagli episodi. Anche quando siamo andate sotto, secondo me non stavamo subendo più di tanto la Ternana. Poi l’espulsione la partita ci è un po’ sfuggita di mano, anche perché abbiamo subito incassato il 3-1. Là non siamo state più capaci di reagire. Un peccato, questa partita l’avevamo preparata bene e ci tenevamo tanto a iniziare vincendo la Supercoppa.
Sull’episodio dell’espulsione. E’ stata fondamentale, prendere subito il 3-1 ha scombinato i nostri piani. Pazienza, il futsal è anche questo: ora abbassiamo la testa, riprendiamo a lavorare e pensiamo al campionato che inizia tra una settimana.
Su cosa prendere di positivo dalla sfida. Abbiamo cambiato tanto, ci sono tanti innesti e non si poteva pretendere che in un mese gli automatismi fossero già perfetti. La cosa positiva è che sappiamo di avere tanti margini di miglioramento, abbiamo ottime atlete in questa casa: serve tempo e lavoro, poi potremo dire la nostra.


TONY MARZELLA, allenatore Italcave Real Statte

L’analisi sulla partita. Abbiamo avuto tantissime occasioni nella prima frazione di gioco. Poi il gol di Bisognin ha sorpreso tutti visto che è passato tra una selva di gambe. Nella ripresa abbiamo impattato il match e continuato in crescendo. Ma abbiamo preso l’ennesimo gol dai 12 metri contro questa squadra. Sul finale il portiere di movimento e l’erroraccio da parte degli arbitri, che hanno comunque commesso tantissimi errori durante la gara, ha chiuso la contesa. Adesso ripartiamo e pensiamo al campionato.

Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010