Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
02/06/2016 Serie A femminile

#SerieAElite: il Montesilvano batte l'Isolotto ed è campione d'Italia, spogliatoi

Clicca sulla foto per ingrandirla

Il Città di Montesilvano ha battuto 5-3 in rimonta l’Isolotto Firenze nella finale dei playoff di Serie A Elite e si è laureato campione d’Italia 2015-16. Le dichiarazioni raccolte al termine di gara-3 della finale scudetto.

CLICCA QUI PER I VIDEO DELLE INTERVISTE

BRUNA BORGES, giocatrice Montesilvano
L'emozione della vittoria.
Non ho parole per un successo del genere, arrivato soprattutto grazie a Dio.
Sulla prova di carattere. Abbiamo vinto gara-1, poi perso gara-2. Ma sapevamo che non era ancora finita. Mancava una partita, l'ultima della nostra stagione, e non potevamo sbagliarla. Ce l'abbiamo fatta con una grande prova di gruppo, oggi ha vinto il cuore.
Sulla Nazionale. Non vedo l'ora di giocare il 13 giugno contro la Slovacchia, ma adesso penso a festeggiare e godermi la vittoria con il Montesilvano.

DANIELE D'ORTO, allenatore Isolotto
Sulla sconfitta.
Non saprei dire cosa hanno avuto oggi le mie ragazze. In gara-2 avevamo fatto una grande partita e pure stavolta eravamo partite con il piede giusto, andando sul doppio vantaggio. Poi si è spenta la luce: non siamo più riuscite a giocare come sappiamo, nonostante la mia strigliata. Peccato.

ERSILIA D'INCECCO, giocatrice Montesilvano
Uno scudetto a cinque anni di distanza dall'ultimo.
Vincere è sempre bello, ma questo ha un sapore particolare per mille significati. Primo fra tutti perché volevamo dedicare lo scudetto a Rossella Caputo (scomparsa lo scorso agosto, ndr).
La vittoria del gruppo. Quelle che ho vicino a me non sono soltanto compagne di squadra, ma amiche fuori dal campo. Senza l'apporto di ognuna di noi non avremmo mai potuto arrivare a un traguardo del genere.

ALESSIA GUIDOTTI, giocatrice Montesilvano
Sulla vittoria.
Se mi guardo indietro, a inizio stagione non mi sarei mai aspettata di essere qui a festeggiare lo scudetto. Per me è una doppia gioia, perché venivo da un infortunio. Proprio per questo, voglio ringraziare il mio preparatore Dante Falasca, che è stato determinante nel mio processo di recupero.
Sulla reazione. Al contrario di gara-2, stavolta siamo state brave a non abbatterci dopo i due gol subiti. Non abbiamo mai mollato, fino all'ultimo secondo, e questo è il risultato.

FRANCESCA SALVATORE, allenatrice Montesilvano
La gioia.
È la vittoria di un progetto, di una società che creduto a determinate persone e a tanti buoni sentimenti. La vittoria di tutti, di un gruppo che all'inizio non era speciale ma lo è diventato nel tempo. È anche un po' la mia vittoria, io che sono ancora folle e una delle poche che crede nelle emozioni.
Lo svantaggio dopo 8'. Le ragazze non andavano innervosite ulteriormente, ma incoraggiate. E poi, in queste situazioni, la cosa più bella è arrivare in un momento importante dove devi solo urlare per dare coraggio e non dire cosa fare, perché loro sapevano già come dovevano muoversi in campo.
Il ricordo. Rossella Caputo è stata il motivo che ci ha trainate quest'anno. Tutte noi gli avevamo fatto una promessa e vincendo questo scudetto l'abbiamo mantenuta. Lei ci ha insegnato che nella vita si lotta sempre, anche quando l'avversario è difficile. È stata il nostro esempio. Non è una dedica, perché io sono straconvinta che è con noi, sentiamo la sua presenza. Ciao Ros, questo scudetto è per te!

Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010