Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
21/05/2014 Tecnica e Tattica

"Io Calcio a 5" | Pillola n.°12, "Esercitazioni tecnico-tattiche in strutture di lavoro a triangolo"

Clicca sulla foto per ingrandirla
Io Calcio a 5 è un progetto sperimentale ed innovativo per il futsal finalizzato all'avvio di scuole tecnico-educative presso le Società nazionali della Divisione Calcio a cinque.

La formazione giovanile deve essere organizzata attraverso una programmazione, termine con il quale si intende l’elaborazione di un programma, cioè un piano di lavoro da 
realizzare entro un determinato periodo. E’ inoltre fondamentale basare l’intero percorso formativo sul gioco e sulla presenza costante del pallone.

Tutti amano le grandi giocate dei campioni ma per formare un giocatore bisogna partire dalle basi e con l’aiuto di Roberto Menichelli, Commissario tecnico della Nazionale Italiana, e di Riccardo Manno, vice allenatore della Nazionale Italiana fino alla scorsa stagione, vi illustreremo, con una serie di mini-video, con semplicità e completezza caption, schemi, immagini e schede, ma anche gli esercizi e le situazioni di gioco per ogni fascia di età proposti nella Guida Tecnica. 

Continua la serie di pubblicazioni quindi, con la Pillola n.°11, "Esercitazioni tecnico-tattiche in strutture di lavoro a triangolo"



Esercizio 1
In questa pillola proponiamo alcune esercitazioni tecnico-tattiche in struttura di lavoro a triangolo. Nel primo esercizio per la categoria “Piccoli Amici” i due bambini disposti su due dei tre birilli della struttura devono ricevere con la pianta del piede e trasmettere con l'interno del piede. Dopo aver effettuato il passaggio si spostano verso il birillo libero per ricevere nuovamente il pallone.

Esercizio 2
Nel secondo esercizio proposto, facciamo, invece, partire i bambini dai birilli che delimitano un triangolo, cercando di andare al tiro in una situazione di 3 contro 1. E’ un attacco in superiorità numerica per la categoria “Pulcini” con l'obiettivo di migliorare il marcamento, lo smarcamento, il dribbling e il tiro.

Esercizio 3
Rimaniamo in una situazione di 3vs1 ma adesso il bambino dovrà difendere un obiettivo, in questo caso un conetto, posto al centro del triangolo, dai tentativi di colpirlo dei suoi compagni, posti ai vertici del triangolo, che dovranno trasmettere il pallone all'esterno, calciandolo nel momento opportuno per colpire l'obiettivo.
 
Esercizio 4
Nell’ultimo esercizio delimitiamo un quadrato (5 metri per 5) nel quale in partenza tre bambini, dei quali uno con palla, si dispongono su tre dei quattro angoli con la possibilità in seguito di muoversi liberamente sul perimetro. Un quarto bambino che avrà il ruolo di difensore si dispone al centro del quadrato.
Si tratta di un “torello” con il giocatore al centro che deve recuperare la palla. L’obiettivo invece dei bambini disposti agli angoli è quello di dare appoggio al compagno. Devono infatti far in modo che chi si trova in possesso palla abbia sempre due appoggi vicini.






Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010