Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
News

Euro 2012, super Ippoliti e Lima: l'Italia non stecca l'esordio, 3-1 alla Turchia

Clicca sulla foto per ingrandirla

Va subito sotto, pareggia e vince. L'Italia batte 3-1 la Turchia all'esordio ad Euro 2012 grazie alla doppietta di Ippoliti e il gol di Lima. Gli azzurri torneranno in campo domenica contro la Russia e, probabilmente, si giocheranno il primo posto nel Gruppo C.

Menichelli parte col quintetto composto da Mammarella, Forte, Romano, Saad e Patias, rimangono fuori dai 12 Miarelli e Torcivia. L'Italia si fa subito pericolosa dopo appena 13'', ma va sotto al 1'46’’. Patias perde palla nella metà campo avversaria, Kenan Koseoglu parte in contropiede e serve Yasin Erdal, che con uno “scavetto” batte Mammarella.

La reazione dell'Italia non si fa attendere: l’occasione più pericolosa nei minuti successivi è sui piedi di Vampeta al 6'10''. L'azzurro da sinistra converge verso il centro e colpisce di punta il pallone che però non inquadra lo specchio della porta. Ci pensa
Ippoliti venti secondi più tardi: la bordata dalla distanza del numero 10 viene leggermente deviata da Serhat e palla sotto la traversa per la rete del pareggio. Nei minuti successivi tanto gioco, tante occasioni, ma nessun gol. La Turchia si difende e non punge più, eccezion fatta di un tiro di Cem Keskin dopo un'azione personale, mentre l'Italia non è lucida sotto porta come dovrebbe. Le occasioni più ghiotte sono sui piedi di Fortino, che a 8'37'' sbaglia da pochi passi e a 12'12'' colpisce il palo. Il primo tempo si conclude con 39 tiri dell'Italia e 8 della Turchia.

Nella ripresa il copione non cambia. Menichelli manda in campo
Mammarella, Ippoliti, Lima, Honorio e Vampeta. Sono proprio gli ultimi due a creare le occasioni più pericolose: Honorio, infatti, serve due palle al bacio a Vampeta che deve solo depositare in porta, ma prima il portiere e poi il palo negano la gioia del gol all'azzurro.

A togliere le castagne dal fuoco, allora, ci pensa il solito
Ippoliti. Il numero 10 impatta al volo l'assist di Lima da calcio d'angolo e realizza il gol del vantaggio a metà del secondo tempo. Tre minuti più tardi un'altra chiara occasione da gol sui piedi di Honorio e Patias, ma nessuno dei due riesce a realizzare. Gol sbagliato, gol – quasi – subito. È al 13'56'' che l'Italia deve ringraziare il suo numero 1, Stefano Mammarella. Preso in controtempo, il portiere, praticamente mai impegnato nella ripresa, compie un autentico miracolo sul tiro di Ismail Celen, leggermente deviato da Forte. Al 16’40’’  Lima, su assist di Vampeta, sigla il 3-1 che chiude definitivamente i giochi, nonostante la Turchia provi a giocare con Kenan Koseoglu come 5° uomo. Archiviato l’esordio, la mente va già alla gara con la Russia: con un tabellone che incrocerà il gruppo dell’Italia con quello di Portogallo, Serbia e Azerbaigian, il primo posto vale oro.

ITALIA-TURCHIA 3-1 (1-1 p.t.)
ITALIA: Mammarella, Forte, Romano, Patias, Saad, Ercolessi, Honorio, Vampeta, Fortino, Ippoliti, Lima, Barigelli. Ct. Menichelli

TURCHIA: Mahmut, Yasin, Aziz, Sami, Kenan,
Serhat, Kahan, Ismail, Cem, Burak, Yener, Senol. Ct. Kaner 

ARBITRI:
Stephan Kammerer (Germania), Timo Onatsu (Finlandia) CRONO: Fernando Gutierrez Lumbreras (Spagna)

MARCATORI:
1'46'' Yasin (T), 6'29'' Ippoliti (I) del p.t., 9'52'' Ippoliti (I), 16'40'' Lima (I) del s.t..

AMMONITI:
Lima (I), Burak (T), Kenan (T), Sami (T)

NOTE:
spettatori 600 circa

Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010