Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
News

Mondiali, andata spareggi: cinquina dell'Italia in Norvegia, la Thailandia non è mai stata così vicina

Clicca sulla foto per ingrandirla

Per brindare alla qualificazione al Mondiale di Thailandia bisognerà ancora attendere 40’ e la gara di ritorno in programma mercoledì 11 aprile a Conversano, ma l’Italia di Roberto Menichelli torna dalla Norvegia con un 5-0 che è più di un’ipoteca su un posto nella rassegna iridata del novembre prossimo. Alla Stjørdalshallen di Stjørdal, gli azzurri ci mettono qualche minuto per prendere le misure agli scandinavi, ma la doppietta di Vampeta nel primo tempo spiana la strada all’Italia; nella ripresa, Patias, Lima e Fortino completano l’opera. Per accedere al Mondiale, l’Italia tra 14 giorni potrà addirittura permettersi di perdere con quattro gol di scarto.

LA CRONACA - Grande entusiasmo alla Stjørdalshallen per quella che è la gara più importante per la nazionale norvegese di futsal, al primo impegno casalingo della sua storia: Menichelli, che tiene fuori dai 12 Miarelli, Torcivia e Leggiero (con il laterale del Promomedia Sport Five Putignano unica novità nei convocati rispetto all’Europeo di Croazia chiuso con uno splendido terzo posto) parte in quintetto con Mammarella, Forte, Romano, Patias e Saad. E’ proprio il laterale della Cogianco Genzano a calciare per primo verso la porta di Rakvaag, ma il pallone si perde alto. Ben più pericolosa la prima occasione per i norvegesi, che scaturisce da un calcio di punizione a due per un retropassaggio non consentito verso Mammarella: Saad respinge la conclusione di Klaussen.

Ad allontanare i fantasmi di un approccio alla partita non ottimale dell’Italia è il gol del vantaggio che arriva dopo 4’53’’: lo segna Vampeta, che su perfetto schema da rimessa laterale dalla lunghissima distanza coglie impreparato Rakvaag. La stella della Luparense, dopo essere rimasto a secco nell’ultimo Europeo di Croazia, torna dunque a segnare con la maglia azzurra. L’Italia, nonostante un fondo in linoleum non adatto al gioco in velocità degli azzurri, conduce comunque le operazioni: Ippoliti e Lima provano a concludere verso la porta di Rakvaag, con il talento dell’Asti Acqua Eva che al 5'56’’ colpisce un palo clamoroso con il sinistro. A pareggiare il conto dei legni è il destro di Hakon Haga, che centra il palo, regalando un brivido a Menichelli.

L’Italia, in vantaggio nel conto dei gol, torna in vantaggio anche in quello dei pali: è Saad, su scarico di Romano, a far tremare l’incrocio. Al 12’29’’ altra grande chance per l’Italia: Vampeta va via sulla destra e serve un pallone d’oro a Ercolessi, sul cui tiro si immola Ravlo che respinge in scivolata. 30 secondi dopo è bravo invece Mammarella su Lajaab, pivot norvegese forte fisicamente che prova a mettere in apprensione l’Italia. Prima dell’intervallo, due occasioni per Patias e una per Lima, ma è ancora Vampeta a un secondo dalla sirena di metà gara a trovare il gol del raddoppio: dopo aver vinto un rimpallo, il numero sette azzurro batte per la seconda volta il portiere norvegese.

Nella ripresa, l’Italia entra in campo sicuramente più aggressiva e determinata rispetto all’inizio del primo tempo: la Norvegia, poi, dopo la sfuriata dei primi minuti del match, non riesce a mettere in difficoltà gli azzurri, che mantengono costantemente il possesso del pallone. A calare il tris, poi, ci pensa Patias che, dopo un occasione per Saad, una per Forte e una per Romano, con un gran movimento da pivot si gira sul sinistro e lascia partire un diagonale che si infila nell’angolino basso alla sinistra di Rakvaag, per il 3-0 che chiude virtualmente la gara.

Il portiere norvegese, poi, ingaggia un duello con gli azzurri e, dove non riesce a intervenire personalmente, viene salvato dal palo: per due volte, Ippoliti si arrende alla sfortuna (quattro i pali colpiti complessivamente dall’Italia), dopo che Rakvaag si era difeso bene su Vampeta e Lima. Ma è proprio quest’ultimo, nel giorno della 40esima presenza in Nazionale, a realizzare la rete del 4-0 su scarico di Saad. A completare la festa dell’Italia è Rodolfo Fortino, che chiude uno schema da calcio d’angolo eseguito alla perfezione. Finisce 5-0 per gli azzurri: per la Thailandia non è ancora fatta, ma il Mondiale non è mai stato così vicino.

NORVEGIA–ITALIA 0-5 (0-2 p.t.)
NORVEGIA
Rakvaag, Sæther, Ravlo, Skaga, Lajaab, Jonvik, T. Klaussen, Garden, Haga, Rashid, Valøy, Nordtun Ct. Saether

ITALIAMammarella
Forte, RomanoPatiasSaad, Ercolessi, Honorio, Vampeta, Fortino, Ippoliti, Lima, Barigelli Ct. Menichelli

ARBITRI: Stephan Kammerer (Germania), Swen Eichler (Germania), Borislav Kolev (Bulgaria)

MARCATORI: 4’53’’ e 19’59’’ Vampeta del p.t., 2’28’’ Patias, 14’01’’ Lima, 17’11’’ Fortino del s.t.

AMMONITI: Ravlo (N)

NOTE: Presenti in tribuna il presidente della Divisione Calcio a Cinque, Fabrizio Tonelli, il segretario Fabrizio Di Felice e il consigliere Nino Crapulli



QUALIFICAZIONI MONDIALI, ANDATA SPAREGGI

Ungheria-Serbia 1-0
Slovenia-Repubblica Ceca 2-0
Bielorussia-Portogallo 1-7
Slovacchia-Spagna 0-4
Romania-Ucraina 0-4
Azerbaigian-Russia 2-3


QUALIFICAZIONI MONDIALI, RITORNO SPAREGGI

DOMENICA 8 APRILE 2012
Ucraina-Romania ore 13
Serbia-Ungheria ore 17

LUNEDI’ 9 APRILE
Russia-Azerbaigian ore 21.15

MARTEDI’ 10 APRILE
Portogallo-Bielorussia ore 21.15
Spagna-Slovacchia ore 20.30

MERCOLEDI’ 11 APRILE
Repubblica Ceca-Slovenia ore 18
Italia-Norvegia ore 20.30

 

Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010