Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
News

Euro 2016, l'Italia dà spettacolo: sette gol alla Repubblica Ceca e 1° posto. Martedì c'è il Kazakistan FOTO e HIGHLIGHTS

Clicca sulla foto per ingrandirla

Primo posto doveva essere, primo posto è stato. Alla Kombank Arena di Belgrado, la Nazionale italiana di futsal travolge 7-0 la Repubblica Ceca, si garantisce il primato nel Gruppo D di UEFA Futsal EURO 2016 ed evita la Russia, anch’essa prima nel proprio raggruppamento. Nei quarti di finale, per gli azzurri di Roberto Menichelli, martedì ci sarà il Kazakistan, che ha chiuso secondo nel Gruppo C proprio alle spalle della Russia: calcio d’inizio alle 21, diretta Eurosport. Dopo l’Azerbaigian all’esordio, l’Italia supera anche i cechi, “giustizieri” degli azzurri sei anni fa nei quarti a Debrecen: è un uragano, quello che si abbatte sulla squadra di Neumann, sotto 2-0 all’intervallo per effetto delle reti di Fortino e Lima. Nella ripresa segnano Merlim, ancora Fortino, Honorio e Patias (gol straordinario di tacco, da vedere e rivedere), a cui si aggiunge l’autorete di Koudelka.

Menichelli parte in quintetto con Mammarella, Ercolessi, Lima, Fortino e Merlim. Passano 26 secondi e l'Italia è già in vantaggio: scarico di piatto di Lima, Fortino si porta avanti il pallone con la suola e di sinistro batte il portiere. La Repubblica Ceca risponde con Rodek, ma sulla sua conclusione è bravo Merlim a salvare in scivolata. Cechi ancora pericolosi al 7'41'': sinistro di Holy, Mammarella c'è e alza sopra la traversa. L'Italia, invece, si fa viva dalle parti di Gercak con Leggiero, ma il portiere respinge con i piedi. E' Rodek l'uomo più pericoloso della nazionale di Neumann: prima strappa il pallone a Canal e prova il cucchiaio respinto da Mammarella con il volto, poi cerca il bersaglio anche di punta, trovando ancora la risposta del numero uno azzurro. Al 10'29'' il raddoppio azzurro firmato da Limascarico di Fortino, con il capitano che a rimorchio mette il pallone all'angolino di destro. Italia vicina anche al tris: bordata di Ercolessi, palla fuori di poco. Con il passare dei minuti, il ritmo cala: a riaccendere la partita, il palo di Patias al 16'20'' su assist di Murilo.

Nella ripresa, l'Italia ci mette 40 secondi a trovare il terzo gol: quello di Merlim è una fotocopia del primo gol azzurro all'Azerbaigian. Stessa porta, destro all'angolino, con il pallone che stavolta viaggia a mezza altezza. Ma in 1'26'', l'Italia chiude la partita e blinda la qualificazione: segna ancora Fortino, su assist di Ercolessi, poi è il giocatore del Pescara a propiziare l'autorete di Koudelka, che mette nella propria porta nel tentativo di salvare la quinta rete azzurra. I gol azzurri diventano sei grazie a Honorio, che al 3'48'' aumenta ancora il bottino di un'Italia devastante. Il gol più bello della serata, però, lo segna Alessandro Patias: assist di Lima e straordinario colpo di tacco del pivot del Benfica a scavalcare Gercak. Menichelli fa girare tutti i suoi uomini a disposizione (compreso il portiere Miarelli), anche per risparmiare energie e possibili cartellini in vista dei quarti di finale. Finisce 7-0: è un'Italia che dà spettacolo, segna (dieci gol fatti) e non subisce (porta ancora inviolata, ma tra 48 ore si torna in campo. E quella contro il Kazakistan sarà una partita da dentro o fuori.


REPUBBLICA CECA-ITALIA 0-7 (0-2 p.t.) CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS CLICCA QUI PER LE FOTO
REPUBBLICA CECA: Gerčák, Koudelka, Rešetár, Slováček, Holý, Cupák, Novotný, Záruba, Hrubý, Seidler, Rodek, Kovács, Janovský, Vahala. Ct.: Neumann

ITALIA: Mammarella, Ercolessi, Lima, Fortino, MerlimRomano, Leggiero, Honorio, De Luca, Patias, Canal, Giasson, Murilo, Miarelli. Ct.: Menichelli

MARCATORI: 0'26'' p.t. Fortino (I), 10'29'' Lima (I), 0'40'' s.t. Merlim (I), 1'09'' Fortino (I), 1'26'' aut. Koudelka (R), 3'48'' Honorio (I), 12'59'' Patias (I)

AMMONITI: Giasson (I), Leggiero (I), Seidler (R), Zaruba (R)

ARBITRI: Timo Onatsu (Finlandia), Ivan Shabanov (Russia), Oleg Ivanov (Ucraina) CRONO: Pascal Lemal (Belgio)

UEFA FUTSAL EURO 2016 – KOMBANK ARENA, BELGRADO (SERBIA)

PRIMA FASE
MARTEDÌ 2 FEBBRAIO 2016
GRUPPO A
: SERBIA-SLOVENIA 5-1
GRUPPO B: SPAGNA-UNGHERIA 5-2

MERCOLEDÌ 3 FEBBRAIO 2016
GRUPPO C
 RUSSIA-KAZAKISTAN 2-1
GRUPPO D ITALIA-AZERBAIGIAN 3-0

GIOVEDÌ 4 FEBBRAIO 2016
GRUPPO A, ore 18.30
: SLOVENIA-PORTOGALLO 2-6
GRUPPO B, ore 21.00: UNGHERIA-UCRAINA 3-6

VENERDÌ 5 FEBBRAIO 2016
GRUPPO C, ore 18.30
: KAZAKISTAN-CROAZIA 4-2
GRUPPO D, ore 21.00: AZERBAIGIAN-REPUBBLICA CECA 6-5

SABATO 6 FEBBRAIO 2016
GRUPPO B, ore 18.30
: UCRAINA-SPAGNA 1-4
CLASSIFICA: SPAGNA 6, UCRAINA 3, UNGHERIA 0
GRUPPO A, ore 21.00
: PORTOGALLO-SERBIA 1-3
CLASSIFICA: SERBIA 6, PORTOGALLO 3, SLOVENIA 0

DOMENICA 7 FEBBRAIO 2016
GRUPPO C, ore 18.30
: CROAZIA-RUSSIA 2-2
CLASSIFICA: RUSSIA 4, KAZAKISTAN 3, CROAZIA 1
GRUPPO D, ore 21.00: REPUBBLICA CECA-ITALIA 0-7
CLASSIFICA:
 ITALIA 6, AZERBAIGIAN 3, REPUBBLICA CECA 0
*in neretto le qualificate

QUARTI DI FINALE 
Lunedì 8 febbraio

QF1: SERBIA-UCRAINA (18.30)
QF2: SPAGNA-PORTOGALLO (21.00)
Martedì 9 febbraio
QF3: RUSSIA-AZERBAIGIAN (18.30)
QF4: ITALIA-KAZAKISTAN (21.00)

SEMIFINALI
Giovedì 11 febbraio
SF1: QF1 - QF3 (18.30)
SF2: QF2 - QF4 (21.00)

FINALI
Sabato 13 febbraio
Finale 3°/4° posto (18.30)
Finale 1°/2° posto (21.00)


Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010