Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
News

Blitz a Miskolc, Italia a un passo dal Mondiale col 3-0 all'Ungheria HIGHLIGHTS

Clicca sulla foto per ingrandirla

L’Italia sbanca Miskolc e mette una seria ipoteca sulla qualificazione al Mondiale. In casa dell’Ungheria, nell’andata degli spareggi di qualificazione a Colombia 2016, gli Azzurri stendono 3-0 la nazionale di casa, guidata dallo spagnolo Sito Rivera: in una Generali Arena gremita da 1.500 spettatori, la doppietta di Alex Merlim nella ripresa e il gol di Rodolfo Fortino firmano il blitz della squadra guidata da Roberto Menichelli. Alla quale nella sfida di ritorno, in programma il 13 aprile all’Estraforum di Prato, sarà sufficiente anche perdere con due gol di scarto per timbrare il pass per il Mondiale.

La prima conclusione degna di nota arriva dopo cinque minuti, quando - sul rilancio di piede di Mammarella - Kakà colpisce di testa e per poco non trova il gol del vantaggio. Gli Azzurri rischiano grosso dopo una manciata di secondi: Dávid calcia forte e Klacsák  ci mette il piede e il pallone rotola a lato. Kakà, preferito a Patias, sembra tirato a lucido. Tóth si salva due volte sui tentativi del pivot del Kaos Futsal, con Horváth che nella seconda circostanza si “immola” sul tap-in del compagno di club Schininà.

La nazionale di Menichelli prende campo, ci prova Canal con un bolide di destro ma il portiere dell’Ungheria si allunga e para di piede. Non è da meno Mammarella, che dopo un’uscita provvidenziale su Dávid si allunga in tuffo sulla spettacolare conclusione del temutissimo Dróth e salva la porta azzurra. Il pivot del Kairat Almaty manda anche di un soffio a lato con un destro da fuori area, con Rivera che aveva inserito Harnisch come portiere di movimento.

Nella parte finale del primo tempo gli Azzurri prendono comunque il sopravvento. Merlim manda fuori di destro, con Fortino di un soffio in ritardo alla correzione sul secondo palo; poi è Kakà a sciupare una grande chance su schema da rimessa laterale. Prima dell’intervallo, altro intervento del portiere dell’Italia su Horváth, dopo un pallone tenuto vivo da Dávid.

La ripresa inizia subito con l’ammonizione di Dróth, che era diffidato e salterà dunque il ritorno a Prato. Lo stesso pivot del Kairat Almaty è provvidenziale con la respinta sulla linea sulla successiva punizione di Fortino, servito da Lima. Ma al minuto 2’18’’ i magiari capitolano. Angolo “scucchiaiato” di Lima e destro al volo di Merlim, che non dà scampo a Tóth: 1-0 per gli Azzurri.

Sito Rivera riprova il “5 contro 4”, avanzando Hosszú che manda a lato di un soffio di destro. Ma il raddoppio della nazionale di Menichelli è immediato. Rilancio rapido di Mammarella con le mani, la porta è incustodita e la spizzata di testa di Fortino vale il 2-0, con i magiari che protestano perchè sostenevano il pivot dello Sporting Lisbona non avesse toccato il pallone. I padroni di casa continuano ad attaccare in superiorità numerica, ma l’Italia si difende colpo su colpo e quando rischia di capitolare ci pensa Lima - con la schiena - a salvare sul destro di Hosszú. A poco meno di sette minuti dalla fine arriva il gol che chiude la contesa: lo realizza ancora Merlim, con un sinistro chirurgico dopo aver vinto un rimpallo. L’Ungheria, generosissima, prova fino alla fine a cercare un gol per i suoi tifosi, ma la “truppa” di Menichelli non lascia nemmeno le briciole.

Bene così, gli Azzurri ritrovano il sorriso dopo la brutta notte del 9 febbraio a Belgrado, quando la sconfitta con il Kazakistan costò una prematura eliminazione ai quarti di finale dell’Europeo. La Colombia, adesso, è più vicina…


UNGHERIA-ITALIA 0-3 (0-0 p.t.) clicca sulla partita per rivedere i gol
UNGHERIA: Tóth, Németh, Horváth, Dróth, Komáromi, Dávid, Klacsák, Öreglaki, Trencsényi, Szeghy, Harnisch, Hosszú, Gál, Matkovics. Ct Rivera

ITALIA: Mammarella, Lima, Leggiero, Fortino, MerlimRomano, Honorio, De Luca, Canal, Giasson, Kakà, Murilo, Schininà, Molitierno. Ct Menichelli

MARCATORI: 2'18'' s.t. Merlim, 3'10'' Fortino, 13'30'' Merlim 

AMMONITI: Dróth (U), Murilo (I)

ARBITRI: Admir Zahovič (Slovenia), Dejan Nikolić (Slovenia), Simon Todorovič (Slovenia) CRONO: Norbert Szilagyi (Ungheria)

DIRETTA SCRITTA

L’Italia parte con un quintetto formato da Mammarella, Lima, Leggiero, Fortino e Merlim; l’Ungheria risponde con Tóth, Németh, Horváth, Dróth e Komáromi

00’00’’ E’ iniziata Ungheria-Italia alla Generali Arena di Miskolc. Circa 1.500 gli spettatori presenti

00’07’’ Dopo appena sette secondi fallo degli Azzurri, lo commette Fortino. Németh manda alta la successiva punizione

00’49’’ Tacco di Merlim per Leggiero, sinistro alto

4’41’’ Bella combinazione tra Kakà e Giasson, il giocatore della Luparense mette forte in mezzo ma nessuno è pronto alla correzione

5’05’’ Lancio dalle retrovie, di piede, di Mammarella: Kakà colpisce di testa e per poco non trova il gol del vantaggio

5’33’’ Brivido per gli Azzurri. Schema da angolo dell’Ungheria, sul sinistro secco di Dávid ci mette il piede Klacsák, che per nostra fortuna mette a lato

5’51’’ Kakà, splendido il suo spunto: Tóth si salva d’istinto

5’57’’ Botta di Harnisch, il suo sinistro non inquadra la porta difesa da Mammarella

7’29’’ Kakà ancora sugli scudi, ma Tóth si oppone al suo tiro: poi Horváth si “immola” sul tap-in di Schininà

10’38’’ Rimessa laterale di De Luca per Canal, sul destro rasoterra del giocatore del Pescara il portiere dell’Ungheria si allunga e para di piede

10’43’’ Grande uscita di Mammarella su Dávid, che aveva vinto un contrasto: il portierone Azzurro conquista anche la rimessa

10’57’’ Spettacolare conclusione di Dróth, Mammarella si allunga e para in tuffo. Grande gesto tecnico e grande intervento

11’03’’ Ungheria con Harnisch portiere di movimento

12’22’’ Destro da lontano di Dróth, palla fuori di pochissimo

13’09’’ Puntata di Lima, Tóth respinge, ancora una volta di piede

13’37’’ Merlim salta secco Gál e calcia forte di destro: pallone a lato, con Fortino di un soffio in ritardo alla correzione sul secondo palo

14’43’’ Fortino calcia al volo di sinistro, Lima per poco non insacca di testa

15’02’’ Grande chance per Kakà, liberato su schema da fallo laterale battuto da Lima: il pivot del Kaos calcia però alto

19’08’’ Ottimo intervento di Mammarella su Horváth, dopo un pallone tenuto vivo da Dávid

20’00’’ E’ finito il primo tempo alla Generali Arena di Miskolc: 0-0 tra l’Ungheria e l’Italia

00’00’’ E’ iniziata la ripresa di Ungheria-Italia

1’10’’ Ammonito Dróth; era diffidato, salterà il ritorno a Prato

1’11’’ Lima per Fortino su punizione, salva sulla linea

2’18’’GOOOOOAAAAALLLL ITALIA! Ci porta in vantaggio ‎Merlim, con un destro al volo su angolo battuto da Lima: Azzurri avanti 1-0 sull'Ungheria

2’50’’ Hosszú portiere di movimento, una sua concluso termina di un soffio a lato

3’10’’ GOOOOOAAAAALLLL ITALIA! Raddoppio immediato di Fortino, che la spizza di testa sul rilancio con le mani di Mammarella. Azzurri avanti 2-0 sull'Ungheria, che protesta perchè sosteneva il pivot dello Sporting Lisbona non avesse toccato il pallone

5’53’’ Ci prova Dróth da fuori, mira imprecisa

7’07’’ Komáromi calcia di destro, Mammarella ci arriva

7’38’’ Destro di Hosszú, schierato ancora portiere di movimento: Lima provvidenziale con la schiena 

10’30’’ Fortino calcia, il portiere magiaro si oppone con il corpo

12’19’’ Destro di Dróth, ancora attento Mammarella

13’30’’ GOOOOOAAAAALLLL ITALIA! Ancora Merlim a segno, con una puntata di sinistro dopo aver vinto un rimpallo: Azzurri avanti 3-0 sull'Ungheria

20’00’’ E’ finita la sfida a Miskolc: gli ‎Azzurri battono 3-0 l'Ungheria padrona di casa nell'andata degli spareggi di qualificazione al Mondiale e ipotecano il pass per la Colombia. Doppietta di Merlim, inframezzata dal gol di Fortino: i ragazzi di ‎Menichelli fanno loro la gara nella ripresa




Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010