Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
News

#RoadToColombia, Cavalese trascina l'Italia alla vittoria: Romano, Lima e Cesaroni in gol, Ungheria ko VIDEO

Clicca sulla foto per ingrandirla

La Val di Fiemme risponde presente (oltre 500 spettatori), l'Italia pure. Al palasport di Cavalese, sede della seconda parte del raduno in vista del Mondiale (in Colombia dal 10 settembre al 1° ottobre), la Nazionale offre un'altra prestazione positiva in quello che era il terzo dei sette impegni previsti prima dell'esordio contro il Paraguay, nella notte tra l'11 e il 12 settembre. Stavolta, dopo le due vittorie contro la Slovacchia, ad arrendersi è l'Ungheria, già sconfitta nel playoff per l'accesso al Mondiale: finisce 3-1, con i gol di Gabriel Lima e Sergio Romano nel primo tempo, a cui si aggiunge quello bellissimo (il primo in Nazionale) di Paolo Cesaroni. Nella ripresa, ungheresi a segno con la deviazione sfortunata di Daniel Giasson su angolo di Trencsenyi. Domani si ripete (porte chiuse), mentre il pubblico di Cavalese potrà nuovamente ammirare l'Italia martedì 30 alle 21 contro l'Ucraina. Italia che stasera ha giocato con il lutto al braccio (ed è stato osservato un minuto di raccoglimento prima del match) per commemorare le vittime del terremoto.

Menichelli inizia con il quintetto composto da Mammarella, Giasson, Lima, Cesaroni e Fortino, l'Ungheria risponde con Toth tra i pali, Rabl, Klacsak, Komaromi e Droth. La prima occasione azzurra capita sui piedi di Lima, ma il portiere è attento. Dopo 3 minuti, il c.t. cambia il quartetto. Il vantaggio arriva al 6': palla messa dentro da Crema per Kakà, il pallone viene deviato e il più lesto a raggiungerlo è Romano, che fa 1-0. Un giro di orologio più tardi, altri cambi, con l'inserimento del terzo e ultimo quartetto. Si vede anche l'Ungheria, rendendosi pericolosa con Rabl. Ma l'Italia trova il raddoppio al 12' con un gran bel gol del capitano: Romano calcia di potenza direttamente in porta, Lima – spalle alla porta - devia il pallone con il tacco infilandolo alle spalle del portiere. Poco dopo, bellissima azione: Lima serve Romano, che appoggia per Fortino che lavora di sponda e la dà di nuovo a Romano, ma Toth è attento. Cambia il pivot, ma non la sostanza. Stavolta è Kakà a servire una palla al bacio per Ercolessi, fermato due volte sul più bello. 

Nel secondo tempo cambiano i due portieri (Micoli prende il posto di Mammarella, Matkovics quello di Droth). Cambia anche il punteggio, con Cesaroni che realizza il 3-0 con un destro da posizione quasi impossibile. L'Ungheria – che prova a giocare in alcuni tratti con il 5° uomo – si rivede con Rabl, ma la sua conclusione si stampa sulla traversa. A metà tempo arriva il gol dei magiari: palla messa in mezzo da Trencsenyi, deviazione della difesa azzurra (Giasson tocca con il fianco) e Micoli battuto. Poco più tardi l'Italia si salva sulla conclusione di Oreglaki che scheggia il palo. L'Italia si rivede con un'azione personale di Merlim e un sinistro potente di Fortino, ma è Droth a impegnare Micoli, autore di un grande intervento. Finisce 3-1: Menichelli può essere soddisfatto, l'Italia sta crescendo. 

ITALIA-UNGHERIA 3-1 (2-0 p.t.) HIGHLIGHTS
ITALIA: Mammarella, Giasson, Fortino, Cesaroni, Lima, Ercolessi, Romano, Leggiero, Honorio, Crema, Merlim, Kakà, Murilo, Micoli. Ct. Menichelli

UNGHERIA: Toth, Rabl, Droth, Klacsak, Komaromi, David, Oreglaki, Trencsenyi, Karacs, Szeghy, Vas, Szabo, Gal, Matkovics. Ct. Sito Rivera

MARCATORI: 5'59'' p.t. Romano, 11'09'' Lima, 2'30'' s.t. Cesaroni, 11' aut. Giasson

ARBITRI: Stefano Mezzadri (Padova), Gaspare Maurici (Prato), Nicola Zanna (Ferrara) CRONO: Alberto Vantini (Verona)

Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010