Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
News

Ancora un pareggio per la Nazionale Italiana contro l'Iran (5-5)

Clicca sulla foto per ingrandirla
Di fronte a quasi 15.000 spettatori, in uno scenario degno di una finale di campionato del Mondo, la Nazionale Italiana guidata da Alessandro Nuccorini pareggia anche la seconda amichevole (5-5) con l’Iran, bissando così il risultato di martedì(il match si era concluso sul 3-3).

Se l'incontro precedente aveva lasciato un po’ di rammarico per l'esito finale, questa volta gli azzurri hanno centrato un grande risultato, di fronte ad un pubblico semplicemente stupendo e con un arbitraggio favorevole ai padroni di casa.

L’Azadi Sport Complex, il centro sportivo federale iraniano, si è riempito di calore ed entusiasmo già un’ora prima della gara, raggiungendo presto il tutto esaurito.
Grande l’affetto dimostrato per gli azzurri, che scesi dal pulmann sono stati sommersi da un bagno di folla, con abbracci, foto e autografi. Da sottolineare l’ottima prova di Fernando Grana autore di una tripletta e l’88esima presenza con la nazionale di Massimo Quattrini, che così diventa il recordman di presenze in azzurro.

In un frastuono assordante e con un palazzetto con un tifo straordinario, l’Italia parte con Ripesi tra i pali e un quartetto composto da Grana, Franzoi, Lona, Foglia.
L’Iran risponde con Aghehay, Dadashi, Shamsaee, Heiiarian e Arani.

Dopo due minuti e mezzo Grana penetra centralmente e scarica un bolide su cui Aghehay è pronto a respingere, Lona perde palla e l’Iran riparte in velocità, con Arani che insacca l’1-0 con un rasoterra da 10 metri.

L’Italia non si scompone e al 5'07'' è Grana, da posizione defilata, a trovare l’angolo giusto e a riportare in parità l’incontro. Gli azzurri salgono di tono.

Al 7'30'' Franzoi pesca bene Morgado, ma Aghehay sventa in uscita. Sul ribaltamento di fronte è il solito Shamsaee a far venire i brividi a Ripesi.

Poco dopo ci prova Quattrini, mentre all’11’ e al 12’ è Lanza a sfiorare due volte il vantaggio. Per l’Iran risponde Heiiarian, che al 15'14'' atterra Lona in area di rigore: penalty e realizzazione perfetta di Nando Grana.

Gli azzurri acquistano fiducia e al 16’ vanno ancora in rete con lo stesso Lona al primo goal in azzurro.
Al 17’ Ripesi risponde con efficacia su girata ravvicinata di Shamsaee, mentre nel finale è Aghehay a superarsi prima su Franzoi e poi su Foglia.

Nella ripresa, dopo soli 2'06'', è Foglia a trovare Grana sull’out sinistro. Fiondata improvvisa e 4-1.

Sembra finita ma la rete su punizione di Shamsaee al 6'10'' ridà fiducia all’Iran e al pubblico di casa. Passano due minuti e ancora Shamsaee va giù in area. Per l’arbitro è rigore: sul dischetto va lo stesso Shamsaee che insacca e fa esplodere di gioia l’arena.

Si riprende a giocare in una bolgia. Al 9’ è Lona sfiorare ancora il gol ma due minuti dopo, Ripesi prima si supera su Arani, poi sul prosieguo dell'azione non può nulla sul tiro angolato del solito Shamsaee. L’Italia prova a reagire.

Il Palazzetto s’infiamma. Montovanelli si rende pericoloso in un paio di occasioni, mentre al 16'40'' Aghehay è strepitoso su Lona. Su ribaltamento di fronte però l’azzurro commette fallo in ripiego. Secondo giallo, espulsione e tiro libero che Shamsaee non fallisce.

Gli azzurri sembrano in ginocchio, ma passano solo 8'' e Morgado riporta in parità le sorti dell’incontro con un tocco morbido.

Nel finale il portiere iraniano Aghenay ancora sugli scudi: al 18’ respinge un bolide di Grana e a 10 secondi dalla fine salva il risultato su Montovanelli.

Finisce così, con un po’ di rammarico per le due rimonte subite e la gioia di aver giocato di fronte ad un pubblico incredibile.

A fine gara il CT azzurro, Alessandro Nuccorini ha commentato così il pari: “Anche oggi, come ieri, abbiamo avuto nella ripresa un evidente calo atletico. Ciò dipende soprattutto dal fatto che la squadra è ancora a corto di preparazione. Nel prossimo mese dovremo lavorare tantissimo, per arrivare all'Europeo al 100%.

Questa in Iran è stata comunque un’esperienza fantastica. Nella mia vita non avevo mai visto nulla di simile, con 15.000 persone a tifare incessantemente per un incontro.

Questo è il vero calcio a cinque, questa la dimensione ideale di questo sport. Poi puoi vincere o perdere, ma la cornice ideale deve essere sempre questa”.

IRAN-ITALIA 5-5 (pt 1-3)
IRAN
: Aghehay, Moeeiene, Arani, Hashemzadeh, Mohammadi, Dadashi, Pariazar, Shamsaee, Heiiarian (cap), Molaei, Abrarinia, Ahangaran, Tikdari, Raeise. All. Ansarifar
ITALIA: Ripesi, Grana, Franzoi, Montovanelli, Zaffiro, Luciano, Quattrini (cap), Moratelli, Lanza, Foglia, Morgado, Lona, Musti, Terranova. All. Nuccorini
MARCATORI: Arani (Ir.2.17), Grana (It. 5.07 e su rig. al 15.14), Lona (It 16.13 pt); Grana (It. 2.06), Shamsaee (Ir 6.10, 8.15 su rig., 11.40, 16.42 su t.l.), Morgado (It. 16.50 st).
ARBITRI: Sistani e Moosavi
AMMONITI: Quattrini, Dadashi, Grana, Franzoi.
ESPULSO: Lona (per doppia ammonizione 16.42 st)

Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010