Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
News

L'Italia non sbaglia la quinta: Ucraina KO 1-0 ed azzurri campioni d Europa

Clicca sulla foto per ingrandirla
L’Italia del calcio a cinque non perde l’occasione di una finale giocata di fronte oltre 7000 festanti spettatori e si aggiudica per 1-0 la finale del 3° Campionato Europeo UEFA di futsal che l’ha vista opposta stasera al Palamaggiò di Caserta all’Ucraina.

Per gli azzurri del CT Nuccorini si tratta di una grande rivincita dopo la semifinale del 2001 persa ai tiri di rigore proprio contro gli uomini di Lyssenhcuk al 2° posto consecutivo dopo la finale del 2001 persa al golden goal contro la Spagna.

La rete che ha deciso una finale molto tattica è stata realizzata a metà ripresa da Bacaro direttamente su calcio di punizione battuto con un intelligentissimo schema. Per il resto un’Italia che ha meritato nettamente la vittoria grazie ad un difesa praticamente perfetta capace di imbrigliare il migliore attacco dell’Europeo e colpire senza aprire il fianco al contropiede.

Primo tempo molto tattico e bloccato con entrambe le formazioni attente a rischiare il meno possibile attendendo l’avversario nella propria metà campo.
Il CT azzurro Nuccorini decideva di rischiare il convalescente Nando Grana sin dal primo minuto assieme al portiere Angelini, capitan Zaffiro, Bacaro e Vicentini, lasciando in tribuna il febbricitante Ippoliti e l’infortunato Franzoi.

Dopo appena un minuto l’Ucraina andava al tiro con Kudlay che non trovava nessuno pronto sul 2° palo alla deviazione.
L’Italia replicava al 4° proprio con Grana che trovava pronto Kornyeyev alla parata. Al 6° era Angelini a rispondere al bomber avversario Koridze e subito dopo il solito schema azzurro dall’angolo non portava per poco Moratelli al goal, complice la parata decisiva del portiere ucraino.

Al 10° prima Rodrigo Bertoni e poi capitan Zaffiro vedevano le proprie conclusioni deviate in corner mentre due minuti dopo era Bacaro ad avere la più clamorosa occasione da rete del primo tempo: eludeva la marcatura di Shaytanov e dopo essersi involato solo verso la porta avversaria concludeva fuori con il sinistro. Al 14° era ancora Bacaro ad impegnare Kornyeyev direttamente su calcio di punizione guadagnando però solo un angolo.

Il copione non cambiava nel secondo tempo quando le due squadre continuavano a studiarsi sulla scacchiera del campo blu.
Al 6° Morgado imbucava per Foglia che si girava di destro trovando la deviazione di Koryeyev oltre la traversa. All’8° contropiede ucraino con Pylypyv che serviva Moskvychov il cui sinistro terminava fuori.
Dopo la rete decisiva di Bacaro l’ottimo dispositivo difensivo dell’Italia non correva grandi rischi se non all’11° quando Koridze servito a 2 passi dalla porta azzurra, trovava pronto Angelini ad un grande intervento.

A 2’ 30” dal termine l’Ucraina schierava Melnikov come portiere di movimento ma l’unica occasione da rete costruita al 18° trovava ancora una volta Angelini pronto all’intervento di piede su Kosenko.
Dopo aver sfiorato per 2 volte il raddoppio con pallonetti da oltre metà campo di Moratelli e Montovanelli gli azzurri tagliavano a braccia alzate il traguardo dei 40 minuti prima dell’abbraccio finale dei 7000 di Caserta.

IL TABELLINO DEL MATCH

ITALIA – UCRAINA 1-0 (p.t. 0-0)
ITALIA
: Angelini, Grana, Montovanelli, Zaffiro, Edgar Bertoni, Bacaro, Vicentini, Foglia, Morgado, Rodrigo Bertoni, Moratelli, Ripesi. All. Nuccorini.
UCRAINA: Kornyeyev, Shaitanov, Sytin, Koridze, Bezyglyy, Kudlay, Melnikov, Kosenko, Deynega, Moskvychov, Pylypiv, Popov. All. Lysenchuk
ARBITRI: Galan Nieto (SPA) e Torok (UNG)
MARCATORI: 30° Bacaro

Innumerevoli ed intense le emozioni del dopo partita in casa Italia per il primo grande successo della storia del nostro calcio a cinque.

I ragazzi sono stati strepitosi – ha commentato il CT Nuccorini-. Hanno strameritato questa vittoria. Dal torneo in Egitto dello scorso novembre era scoccata la scintilla giusta, quando abbiamo preso coscienza della nostra forza. Non ero stato mai così bene con un gruppo azzurro. La vittoria è la risposta migliore a chi pensava che i giocatori non fossero attaccati alla maglia .
Ringrazio lo staff che è stato fantastico ed ha sempre aiutato la squadra. Abbiamo superato tante difficoltà legate soprattutto agli infortuni.
Ringrazio Lona, Lanza, Fradella e tutti gli altri che non hanno preso parte per un soffio a questi Europei e tutte le società che ci sono state vicine. Ho ancora nelle orecchie il boato dopo il goal della vittoria –
ha continuato Nuccorini- un’emozione incredibile. Nei minuti finali il pubblico ci ha aiutato tantissimo.

E’ stata una settimana splendida ci siamo sentiti a casa. Grazie di cuore ad Aversa e Caserta.

Tutto questo può essere un punto di partenza per traguardi più ambiziosi. Un grande ringraziamento va al presidente Tonelli per la fiducia che ci ha sempre dato anche nei momenti meno facili”. ALBO D’ORO: 1999 Russia, 2001 Spagna, 2003 Italia

Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010