Divisione Calcio a 5 Official Website Stagione 2016-2017
News

Una grandissima Italia ferma la super Spagna: al PalaBarbuto finisce 2-2. GUARDA I GOL!

Clicca sulla foto per ingrandirla

Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato: finisce 2-2 la prima delle due amichevoli tra Italia e Spagna, con gli azzurri bravi per due volte a rimontare il vantaggio delle Furie Rosse davanti ai 4000 del PalaBarbuto, che non hanno mai smesso di incitare la Nazionale. Un risultato di grandissimo spessore per gli azzurri, capaci di giocare al livello della squadra di José Venancio Lopez, vice campione del mondo e campione d'Europa in carica, nonchè vincitrice dell'ultimo torneo Grand Prix.

Menichelli schiera uno starting five composto per tre quinti da giocatori del Daf Chemi Montesilvano: Stefano Mammarella, Marcio Forte e Clayton Baptistella. Il portiere azzurro è bravissimo in apertura a opporsi su Rafa Usin e Aicardo; l'Italia, dal canto suo, si fa vedere con Baptistella, ma sono ancora gli uomini di Venancio Lopez a sfiorare il vantaggio con Torras, il cui sinistro viene sporcato da Ercolessi e termina la sua corsa sul palo. 

Ippoliti rischia di combinarla grossa, regalando in fase di disimpegno il pallone a Matamoros: buon per Mammarella che il sinistro dello spagnolo, a tu per tu con il portiere, sfiori il palo e finisca a lato. Il gol che sblocca la partita, però, è soltanto rimandato: ci pensa Alemao, al termine di una perfetta transizione offensiva, a battere Mammarella in diagonale. Il pareggio dell'Italia non si fa attendere e arriva all'11' con Vampeta, che infila Luis Amado con un precisissimo piatto destro sul palo lontano. 

La ripresa si apre nel modo più sfortunato per l'Italia, che va ancora sotto dopo 1'38'': Aicardo scarica il sinistro verso la porta di Mammarella, il palo salva il portiere abruzzese, con il pallone che colpisce la schiena del numero uno e finisce in rete. L'Italia, però, non si dà per vinta e, trascinata dal pubblico del PalaBarbuto, riesce a raggiungere il nuovo pareggio con Alessandro Patias, che supera Juanjo con una prodezza: il talento della Marca Futsal regala all'Italia un risultato di prestigio e pienamente meritato e per poco nel finale Forte non trova il gol della vittoria. Domani, alle 18, si replica: da Napoli ci si sposterà al PalaJacazzi di Aversa, e saranno altri 40' di grande calcio a 5.

ITALIA – SPAGNA 2-2 
ITALIA: Mammarella, Forte, Romano, Baptistella, Assis, Ercolessi, Botta, Bertoni, Vampeta, Patias, Ippoliti, Barigelli Ct.: Menichelli

SPAGNA: Luis Amado, Rafa Usin, Kike, Aicardo, Fernandao, Ortiz, Jordi Torras, Alemao, Lin, Matamoros, Juanjo Ct.: Venancio Lopez

MARCATORI: 8'02'' Alemao (S), 11'29'' Dos Santos (I) del p.t.; 1'38'' aut. Mammarella (S), 14'33'' Patias (I) del s.t.

AMMONITI: Patias, Forte, Alemao

ARBITRI: Pena Diaz (Spagna), Giacomin (Mestre), Vocca (Battipaglia) CRONO: Fecola (Forlì)

NOTE: Spettatori 4mila circa. Presenti in tribuna il tecnico della nazionale Under 21 di calcio Ciro Ferrara, il presidente della Divisione Calcio a Cinque, Fabrizio Tonelli, il vice presidente vicario Alfredo Zaccardi, l'intero consiglio direttivo, il vice presidente SGS e presidente C.R. Campania Salvatore Colonna, il presidente SGS della Campania Salvatore Amatrudo, il segretario del SGS nazionale Barbara Benedetti, l'Assessore allo Sport del Comune di Napoli Alfredo Ponticelli

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DI ITALIA-SPAGNA (2-2)

Figc - Lnd - Divisione Calcio a 5

Piazzale Flaminio, 9 - 00196 Roma - Tel. 06.32822601

Mail: calcio5@figc.it - Mail Attività Gare: calcio5.gare@figc.it

All Rights are Reserved ® 2010